Su misura per Tony: il suo fulmine personale

Con Tony sono bastate poche parole per capirsi…
quando mi ha chiesto perchè indossavo il mala di rudaskra (che è una sorta di “rosario” buddista composto da semi indiani) e gli ho raccontato di come quella collana rappresentasse la mia esperienza al monastero buddista di Pomaia, si è illuminato:

“Anche per me ogni cosa che indosso ha un significato legato al mio percorso di vita!”

“Davvero?! Lo sai che è questo quello che faccio di lavoro? Trasformo concetti e simboli in gioielli da indossare.. ”

“Non ci posso credere, avevo giusto un progetto in mente per un ciondolo…”

E così ha cominciato a raccontarmi del suo rapporto particolare con il fulmine:

“Il fulmine è una delle più spettacolari, potenti e al contempo fuggevoli manifestazioni della forza della natura.

Rappresenta il mio yang, la passione, lo slancio, l’entusiasmo, l’intuizione, il guizzo creativo!

Mi sento affine a questa forza perchè come la differenza di potenziale elettrico tra cielo e terra aumenta sempre di più fino al momento in cui si scatena il fulmine, così aumenta il mio desiderio di cose nuove, il mio desiderio di stupore, fino al momento in cui questo desiderio si concretizza in un’esperienza che come un “fulmine slegato dal tempo” mi illumina.

Per un’ora, un giorno, un anno….poi si esaurisce, ma quasi sempre lascia delle tracce dietro di sé…arricchendomi come persona.”

Discorsi così toccano il cuore per la vitalità che trasmettono e il fulmine di Tony l’ho scolpito a cera con un pennello caldo cercando di renderlo proprio come l’aveva desiderato.
Perchè non gli faccia perdere mai questa energia dirompente nell’affrontare la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.